Commissione tributaria provinciale di Pesaro, sentenza n. 287 del 9 agosto 2010

Nell’ipotesi di trust auto-dichiarato, istituito con lo scopo di segregare il patrimonio di una società in liquidazione per salvaguardare al meglio le pretese creditorie non si devono applicare le imposte ipotecarie e catastali, in quanto nei trust auto-dichiarato non è ravvisabile alcun effetto traslativo. Per le stesse ragioni, unite alla mancanza di animus donandi e di qualsivoglia arricchimento, alla fattispecie in questione non si deve applicare neppure l’imposta sulle donazioni.

Fonte: Fisconline

Modulistica utile